io so io e voi non siete un C….

grillo

cosi il Grandissimo Marchese del Grillo interpretato dall’altrettante grandissimo Alberto Sordi liquidava un gruppo di popolani.
peraltro questa è una citazione di una sonetto che cosi recitava
“C’era una vorta un Re cche ddar palazzo, mannò ffora a li popoli st’editto: , “Io sò io, e vvoi nun zete un cazzo”».
QUESTO E’ L’ESATTO PENSIERO DEI CONFEDERALI VERSO I LAVORATORI!!.

i fatti:
abbiamo inviato da quasi tutte le regioni d’italia un email a nome dei lavoratori(con email ufficiali del clat) sia alle segreterie regionali sia a quelle nazionali,chiedendo da semplici popolani quali siamo,un incontro con le stesse per fare il punto della situazione e cercare di organizzare insieme un nuovo sciopero o manifestazione di sabato per non inficiare ancora sulle nostre tasche.
a queste MAIL udite udite..solo gli autonomi hanno risposto(cub,snater,cobas,usb)..SOLO LORO.
i confederali non hanno avuto neanche la correttezza di rispondere “no grazie non ci interessa,ce l’ho la folletto”,come si liquida un qualsiasi venditore della vorkwerk. nulla..silenzio totale.

continuiamo a non capire come persone che non ascoltano le proposte dei lavoratori, usufruiscano a sbafo dei permessi OD per non lavorare, non muovono un dito se non per inviare mail fotocopia dove si reputano indignati ma alla fine,non spiegano a nessuno perchè bisogna scioperare, non capiamo come vi sentite rappresentati da queste persone.

Poi si meravigliano se la cisl non ha adesioni ,passano tutti a cgil che passeranno tutti a uil che passeranno a ugl e cosi via…tanto si dividono loro la torta.

NOI SIAMO I LAVORATORI TIM..NOI LAVORIAMO..NOI LOTTIAMO…NOI SPIEGHIAMO..VOI SARETE VOI..MA ORA AVETE ROTTO IL CAZZO!!!