Lazio

Roma 10/12/2016
buon giorno a tutti,dopo incontro con questura è stato concesso ai
partecipanti di tutti i lavoratori presenti a P.BARBERINI di spostarsi accompagnati da forze di polizia e raggiungere P.SS.APOSTOLI
per convergere con gli altri lavoratori per concludere insieme
una manifestazione che non si vedeva da secoli in tim.
un grazie a tutti quei lavoratori che hanno dato il meglio per la riuscita di questo evento.
13-12-16
13-12-2016

Roma 08/12/2016

Abbiamo ottenuto un accordo verbale con il capo di gabinetto e con il responsabile della DIGOS che sarà presente in pza barberini per poterci spostare in pza ss apostoli con striscioni ,e se ci saranno bandiere, cercando di non creare troppo intralcio al traffico, la situazione si gestirà poi in piazza.

Roma 07/12/2016

 

Il CLAT di Roma e Lazio intende chiarire la propria posizione riguardo la scelta e le modalità della manifestazione da NOI voluta per il giorno 13 Dicembre 2016 a piazza Barberini.

In questi giorni molti colleghi ci chiedono i motivi per i quali per il giorno 13 Dicembre non abbiamo condiviso la piazza con i sindacati confederali ,e per questa situazione serpeggiano tesi ed allusioni del tutto prive di fondamento.

Vogliamo con questo comunicato chiarire le fasi che ci hanno portato a questa scelta che non significa spaccatura.

Il CLAT nasce a fine Ottobre esclusivamente per la voglia di unione dei lavoratori e ,sin da subito esprime la volontà di condividere forme di lotta verso un azienda che nel corso dell’ultimo ventennio ha visto mutare radicalmente la propria forma ed i propri obiettivi ovvero la qualità e la cura del cliente che è il suo unico valore.

Circa a metà Novembre chiediamo l’appoggio a tutti i sindacati ,tramite mail,per l’organizzazione di una manifestazione nazionale in concomitanza con lo sciopero ,a questa nostra richiesta hanno risposto solamente le sigle autonome che ,superando le proprie divisioni ideologiche ,si sono unite.

Seguendo quindi questa strada, abbiamo deciso di indire NOI ,con il sostegno dei sindacati autonomi una manifestazione e ci è stata concessa a piazza Barberini.

Fino a quel momento i sindacati confederali non avevano comunicato nessuna manifestazione ,abbiamo poi invitato tutti i colleghi e le sigle sindacali a manifestare con NOI ma anche questa volta non vi è stata nessuna risposta , dopo qualche giorno è stata comunicata la piazza di SS Apostoli.

 

Noi non pensiamo di intraprendere una lotta separati dai sindacati ma vogliamo evidenziare che anche i lavoratori hanno una loro volontà e non si limitano a delegare il loro futuro ,non cogliamo la provocazione di chi asserisce , per qualche oscuro motivo ,che è nostra intenzione fare una manifestazione contro la triplice ma è solo un altro modo per portare consenso alla lotta.

 

La manifestazione avrà inizio a piazza Barberini per poi convergere nella piazza della triplice per manifestare tutti insieme ,noi non vogliamo essere una nuova sigla sindacale né tanto meno screditare le figure istituzionali già presenti vogliamo però ,con fermezza , avere una classe sindacale che tuteli i nostri diritti nelle sedi opportune.

 

 

Autoconvocati di Roma e Lazio

———————————————————————————————————————————————————————————–

OGGI 5 DICEMBRE 2016 CI SIAMO TROVATI CON I LAVORATORI VODAFONE PER IL PRESIDIO A PZA ALDO MORO VICINO A VIA FRENTANI PER PRESIDIARE L’ INCONTRO  TRA SINDACATI E ASSTEL SUL CONTRATTO DI 1 LIVELLO.
LA QUESTURA HA AVUTO PRECISA RICHIESTA DI NON FARCI AVVICINARE TROPPO AL LUOGO DELL’INCONTRO, MA DOPO UNA CONTRATTAZIONE ABBIAMO OTTENUTO CHE UNA DELEGAZIONE CON LO STRISCIONE WIL POTESSE ANDARE SOTTO ASSTEL DOVE ABBIAMO RICHIESTO CHE UNA DELEGAZIONE DI LAVORATORI ENTRASSE. SIA I SINDACATI CHE ASSTEL HANNO RIFIUTATO ADDUCENDO IL MOTIVO “STIAMO ANCORA DISCUTENDO”…..
È GIUNTA POI NOTIZIA CHE NON C’È NESSUN ACCORDO E RIMANDANO INCONTRO A DOPO IL 13 DICEMBRE