NOVITA’ IN BUSTA

Tutti sicuramente avrete notato l’una tantum in busta paga ( tassata non come normalmente avverrebbe per i premi di produttività al 10% ma con altre aliquote )ma molti di Voi forse non si sono accorti delle decurtazioni:
ore di permessi e giorni di ferie, primi effetti dell’entrata in vigore del regolamento aziendale!

E fin qui, purtroppo nostro malgrado, ne eravamo al corrente.

L’ azienda continua sulla strada del taglio dei costi eliminando anche i punti delega, caricando i Lavoratori di nuove incombenze, di cui pochi hanno le competenze ovviamente pretendendo , ma senza nemmeno chiederlo formalmente, che gli stessi facciano tutto nel loro tempo libero e applicando in tal senso un atteggiamento discriminatorio e fraudolento, volontario o involontario che sia.

Siamo lavoratori dipendenti e il nostro tempo va giustamente retribuito.

Ricordiamoci inoltre che dal prossimo cedolino si vedranno maggiormente gli effetti di questa nuova decisione aziendale, soprattutto per le falle generate dai sistemi e automatismi che fino a ieri venivano gestiti e controllati da colleghi che questo mestiere lo facevano da anni e che in caso di anomalia, erano pronti ad ascoltarti, supportati e a risolvere.
Un esempio tra i tanti sarà la timbratura in postazione applicata nei settori dei customer, come invece per tutti la regolarizzazione dei vari permessi (EF- FE -MA -PS PMP -PL ecc.)
Quindi riteniamo giusto pretendere UFFICIALMENTE dall’azienda il tempo e i mezzi necessari per espletare correttamente le nuove competenze durante l’orario di lavoro, SENZA SCONTI E IMMAGINANDO
ANCORA DI LAVORARE IN UNA AZIENDA NORMALE!!!